Termometri industriali

Termometri industriali per diverse applicazioni

Endress+Hauser offre un ampio portfolio di tecnologie per la misura della temperatura, con soluzioni complete per la maggior parte dei settori industriali. I principi di misura utilizzati fanno riferimento ai sensori RTD e alle termocoppie. Aspetti importanti per l'inclusione del punto di misura nel processo riguardano la protezione dei termometri per mezzo di pozzetti termometrici e la connessione al processo.

Questi termometri vengono usati prevalentemente nell'industria chimica, ma sono adatti anche all'uso in altre aree dell'industria di processo, in processi centrali e periferici.

Descrizione del portfolio

Il nostro ampio portfolio di termometri industriali modulari comprende:

  • Termometri con o senza trasmettitore

  • Termometri con o senza display

  • Connessioni al processo filettate, a compressione o flangiate

  • Pozzetti termometrici da tubo con o senza flangia

  • Termometri che possono essere installati in un pozzetto termometrico esistente

  • Pozzetti termometrici da barra

  • Termometri senza pozzetto termometrico - per il contatto diretto con il fluido

Omnigrad M TR10 Termometro RTD industriale modulare ©Endress+Hauser

Nell'automazione di processo, sono due i principi di misura della temperatura affermatisi come standard:

RTD - Rilevatori di termoresistenza: principio di misura

Il sensore RTD rileva i cambiamenti di resistenza elettrica con una variazione della temperatura. Sono adatti alla misura di temperature tra -200 °C e 600 °C circa e si contraddistinguono grazie all'elevata precisione di misura e alla stabilità a lungo termine. L'elemento del sensore maggiormente utilizzato è il Pt100. I sensori RTD di Endress+Hauser rispettano lo standard di precisione IEC 60751 classe A.

TC - termocoppie: principio di misura

Una termocoppia è un componente composto da due metalli diversi collegati tra di loro a un'estremità. Se la connessione e le estremità libere sono esposte a temperature differenti, sull'estremità aperta si può generare un potenziale elettrico (forza termoelettrica) dovuto all'effetto Seedbeck. Con l'aiuto delle cosiddette tabelle di riferimento delle termocoppie (v. IEC 60584) è possibile desumere la temperatura alla connessione (giunzione di misura).

Le termocoppie sono adatte alla misura della temperatura in un campo da 0 °C a +1800 °C e si contraddistinguono per il tempo di risposta rapido e l'elevata resistenza alle vibrazioni.

Vantaggi

  • Elevata precisione a qualsiasi temperatura operativa

  • Approvazioni Ex: ATEX, IECEx, NEPSI, CSA (IS, NI)

  • iTHERM QuickSens: tempo di risposta rapido per un controllo di processo ottimale

  • iTHERM StrongSens: resistenza alle vibrazioni senza pari (> 60 g) per la massima sicurezza d'impianto

  • Selezione di prodotto flessibile grazie alla progettazione modulare