Sensori e trasmettitori di ossigeno

Prodotti per la misura dell'ossigeno a elevata precisione in tutti i settori industriali

La misura dell'ossigeno è un fattore essenziale per il controllo qualità e di processo in moltissime applicazioni quali, ad esempio, il controllo dell'aerazione, della fermentazione o dell'inertizzazione. Forniamo strumenti per un'analisi affidabile e accurata dell'ossigeno in tutti i campi di misura, dalle tracce alle concentrazioni elevate di ossigeno in tutte le condizioni, ad esempio, aree a rischio di esplosione o processi igienici. Fate clic sul pulsante di seguito e scoprite la nostra ampia offerta di sensori e trasmettitori di ossigeno.

Come scegliere i sensori d'ossigeno

I sensori e i trasmettitori d'ossigeno vengono usati in molti settori industriali, come ad esempio l'industria dell'acqua e delle acque reflue, l'industria chimica, farmaceutica, alimentare e ittica. La scelta del dispositivo dipende dalle vostre esigenze: i sensori amperometrici misurano in maniera precisa e lineare dalle tracce alle elevate concentrazioni di ossigeno e necessitano di manutenzione regolare. I vantaggi dei sensori ottici sono la rapida disponibilità di valori di misura stabili e la necessità di manutenzione estremamente ridotta.

È possibile misurare la concentrazione di ossigeno disciolto in un liquido mediante i principi di misura amperometrico o ottico. Questo video mostra come funzionano questi principi di misura.

Misura dell'ossigeno con i sensori amperometrici

Le sonde per ossigeno amperometriche comprendono un elettrodo di misura e un controelettrodo. Sono circondati da un liquido elettrolitico in una camera comune ed entrambi ricevono una tensione diretta. L'ossigeno penetra dal fluido nell'elettrolita attraverso una membrana e viene convertito in corrente nell'elettrodo di misura. Il controelettrodo mantiene il sistema in funzione mediante una reazione di equivalenza chimica. La corrente che ne risulta è proporzionale alla pressione parziale dell'ossigeno nel fluido.

Principio di misura amperometrico dell'ossigeno ©Endress+Hauser

Misura dell'ossigeno con i sensori ottici

Le sonde ottiche per l'ossigeno adottano il metodo dello smorzamento della fluorescenza e presentano un LED, un fotodiodo e una sezione di separazione dal fluido coperta da uno strato permeabile all'ossigeno. Lo strato contiene molecole marcatrici energizzate da una luce arancione che rispondono con una fluorescenza rosso scuro. Le molecole di ossigeno si attaccano alle molecole marcatrici e smorzano la fluorescenza (quenching). Il fotodiodo rileva quindi l'intensità luminosa che riflette la pressione parziale dell'ossigeno nel fluido.

Principio di misura ottico dell'ossigeno ©Endress+Hauser

Compensazione dell'invecchiamento dell'elettrodo o del LED

Con il passare del tempo, i sensori d'ossigeno possono invecchiare producendo misure meno precise.

  • Il controelettrodo delle sonde amperometriche può essere coperto da uno strato di bromuro di argento che riduce l'effettiva tensione.

  • Il LED di misura delle sonde ottiche può perdere intensità.

Per compensare questi effetti, offriamo sensori amperometrici con un elettrodo di riferimento aggiuntivo e sensori ottici con un LED di riferimento. In questo modo, i nostri sensori consegnano valori precisi e affidabili per un lungo periodo di tempo.

Principio di misura amperometrico dell'ossigeno con elettrodo di riferimento ©Endress+Hauser
Principio di misura ottico dell'ossigeno con LED di riferimento ©Endress+Hauser

Vantaggi

  • Offriamo sensori e trasmettitori di ossigeno che rispondono a tutte le esigenze, dal funzionamento di base alla misura multicanale e multiparametro.

  • I nostri trasmettitori di ossigeno elaborano il segnale di misura di ciascun sensore e consentono di visualizzarlo nel modo desiderato: come pressione d'ossigeno parziale, concentrazione d'ossigeno o saturazione della percentuale di ossigeno.

  • Per fornire massima flessibilità, le nostre sonde per l'ossigeno disciolto sono pensate per l'impiego nei canali e nelle vasche, oltre che per l'installazione in tubazioni e serbatoi.

  • Scegliete tra un'ampia gamma di armature per l'ossigeno adatte a tutti i campi di applicazione: armature a installazione fissa, armature di immersione, a deflusso e retrattili.

  • I semplici standard per la taratura dell'ossigeno vi aiutano a regolare, tarare e controllare in maniera affidabile i vostri sensori e a determinare il punto di zero di ciascun sensore di ossigeno.