Conduttivimetri

Prodotti per la misura della conducibilità a elevata precisione in tutti i settori industriali

In molte applicazioni, la conducibilità è fondamentale per il controllo del processo, il monitoraggio del prodotto e dell'acqua o per la rilevazione delle perdite. Noi forniamo strumenti affidabili e precisi per tutti i campi e le condizioni di misura, come acqua ultrapura, cicli CIP, aree pericolose o processi igienici. Fate clic sul pulsante in basso e scoprite la nostra ampia offerta di trasmettitori e sensori di conducibilità conduttivi e toroidali e strumenti utili per la taratura.

Come selezionare i conduttivimetri

I sensori e i trasmettitori di conducibilità vengono usati in molti settori industriali, come ad esempio le industrie alimentare, chimica, farmaceutica, dell'acqua ed energetica. La scelta del sensore dipende dall'applicazione e dal campo di conducibilità. Per la misura di conducibilità basse in acqua pura e ultrapura, optate per i sensori conduttivi. Usate i sensori toroidali in fluidi a elevata conducibilità (ad es. latte, birra, basici, acidi, salamoia) e impiegate sensori a 4 elettrodi laddove si richiede un ampio campo di misura (ad es. separazione di fase).

La conducibilità di un liquido può essere determinata utilizzando il principio di misura conduttivo o toroidale. Questo video mostra come funzionano questi principi di misura.

La misura della conducibilità a 4 elettrodi è adatta a campi di misura ampi o quando la concentrazione di ioni in un liquido è molto elevata. Il video mostra il funzionamento del principio di misura.

Misura della conducibilità con sensori conduttivi

Le sonde conduttive presentano due elettrodi posizionati l'uno di fronte all'altro. Sugli elettrodi viene applicata una tensione alternata che genera una corrente nel fluido, la cui intensità dipende dal numero di anioni e cationi liberi nel fluido che si muovono tra i due elettrodi. Maggiore è il numero di anioni e cationi liberi nel liquido, maggiore sarà la conducibilità elettrica e la portata corrente. L'unità di misura della conducibilità è il "Siemens per metro".

©Endress+Hauser

Misura della conducibilità con sensori a 4 elettrodi conduttivi

Un'elevata concentrazione di ioni nel fluido comporta una repulsione reciproca degli ioni e una conseguente riduzione della corrente, il cosiddetto effetto di polarizzazione. Tale effetto può influire sull'accuratezza di misura delle sonde conduttive. I sensori a 4 elettrodi hanno due elettrodi senza corrente, dunque non influenzati dalla polarizzazione, che misurano la differenza di potenziale nel fluido. Per calcolare il valore della conducibilità, un trasmettitore collegato si avvale della differenza di potenziale e della corrente misurate.

Conducibilità conduttiva a quattro elettrodi, principio di misura ©Endress+Hauser

Misura della conducibilità con sensori toroidali/induttivi

Le sonde toroidali contengono una bobina di trasmissione e ricezione e misurano la conducibilità in varie fasi:

  1. Un oscillatore genera un campo magnetico alternato nella bobina di trasmissione, che induce una tensione nel fluido.

  2. I cationi e gli anioni nel fluido cominciano a muoversi generando una corrente alternata

  3. che induce un campo magnetico alternato, dunque una corrente che fluisce nella bobina ricevente.

L'intensità e la conducibilità della corrente aumentano con il numero di ioni liberi nel fluido.

Conducibilità induttiva, principio di misura ©Endress+Hauser

Vantaggi

  • Offriamo soluzioni di taratura della conducibilità utili e standard di taratura della conducibilità per misure accurate.

  • La costante di cella esatta dei sensori di conducibilità è certificata e misurata in fabbrica.

  • Il nostro portfolio di sensori e trasmettitori di conducibilità copre tutti i campi di misura della conducibilità e tutte le connessioni al processo più comuni.

  • I dispositivi compatti che comprendono un sensore e un trasmettitore di conducibilità sono perfettamente adatti all'industria alimentare.