Tutto sotto controllo con il sistema Liquiline Control

Defosfatazione automatizzata nel depuratore di Stadtlohn

Il depuratore della città di Stadtlohn regola il processo di defosfatazione con il sistema Liquiline Control. Il sistema di controllo dosa il precipitante nei chiarificatori in base alla concentrazione attuale di fosfati nelle acque reflue.

Depuratore della città di Stadtlohn, Renania Settentrionale-Vestfalia ©Endress+Hauser

Depuratore della città di Stadtlohn, Renania Settentrionale-Vestfalia.

Serbatoio di precipitante nel depuratore di Stadtlohn ©Endress+Hauser

Serbatoio di precipitante nel depuratore di Stadtlohn: in estate si utilizza un precipitante a base di cloruro di ferro (III) (FeCl3), mentre nei mesi invernali si utilizza un prodotto combinato a base di ferro-alluminio.

I risultati

  • Concentrazione di fosfati uniforme all'uscita, pari a soli 0,5 - 0,6 mg/l.

  • Ottimizzazione dell'utilizzo dei precipitanti.

  • Elevata trasparenza dei processi e facilità d'uso.

  • La commutazione delle vasche da funzionamento in parallelo a in cascata durante l'ammodernamento del sistema non ha rappresentato un problema per il sistema di controllo.

Ewald Rathmer

Il sistema di controllo Liquiline Control è estremamente affidabile. Anche in condizioni di afflusso difficili, funziona sempre come previsto, assicurando il rispetto costante dei parametri di uscita.

Ewald Rathmer,, responsabile d'impianto,
depuratore di Stadtlohn (Germania)

La sfida

Il cliente necessitava di un sistema di controllo che permettesse di automatizzare la precipitazione dei fosfati assicurando al contempo il rispetto del valore limite di legge di fosfati in uscita dall'impianto (1 mg/l). La concentrazione di fosfati all'uscita doveva essere più costante possibile, sia nelle fasi di carico massimo che a carico ridotto. Inoltre, il sistema di controllo doveva essere in grado di assicurare il rispetto di valori soglia molto inferiori, poiché nei prossimi anni è prevista l'introduzione di un limite più restrittivo di 0,3 mg/l.

Un altro requisito era che il sistema di controllo potesse funzionare in seguito alla commutazione dei chiarificatori da funzionamento in parallelo a sequenziale. Inoltre, la soluzione doveva essere facile da gestire, in modo che il personale potesse eseguire le impostazioni rapidamente e con facilità anche nei periodi di reperibilità, di notte e nei fine settimana.

La soluzione

Il responsabile d'impianto ha scelto una soluzione completa, comprendente vari componenti diversi:

  • Analizzatore di fosfati all'avanguardia a bassa manutenzione.

  • PLC (Programmable logic controller) con il software Liquiline Control.

  • Display touchscreen utilizzato per comandare il sistema dalla sala di controllo.

  • Vari servizi, come consulenza, progettazione e configurazione del controllore, integrazione dei processi, formazione sul sistema.

Dosaggio di precipitante dipendente dal carico nel depuratore di Stadtlohn

Il cliente voleva che i fosfati venissero misurati in tre punti di misura. Pertanto è stato installato un analizzatore di fosfati in un serbatoio di misura situato in posizione centrale. L'analizzatore analizza automaticamente i campioni prelevati dai punti di misura ogni 10 minuti. Il sistema Liquiline Control utilizza i valori misurati provenienti dall'ingresso della fase biologica per adattare il carico in ingresso, bilanciando le fasi con carico di picco e le fasi a basso carico.

Il sistemaLiquiline Control regola il dosaggio di precipitante in base al valore misurato all'uscita della fase biologica, fino a ottenere la concentrazione residua desiderata all'uscita, pari a 0,5 - 0,6 mg/l. In questo modo è possibile ottimizzare l'utilizzo dei precipitanti.

Punti di misura dei fosfati nel depuratore di Stadtlohn

  • Ingresso della fase biologica: misura del carico in entrata.

  • Uscita della fase biologica: qui viene verificata l'efficacia della precipitazione dei fosfati.

  • Uscita del depuratore: controllo finale per verificare che il valore di soglia sia rispettato.