La pd elettronica migliora precisione, installazione e manutenzione

La nuova tecnologia risolve i problemi di Lucite International

Quando gli ingegneri dello stabilimento di Cassel Works, Billingham, di Lucite International hanno deciso di cercare un modo migliore per misurare il livello in un separatore, hanno scelto il sistema di pressione differenziale elettronica Deltabar FMD72 di Endress-Hauser. Perché? Essendo indipendente dai cambiamenti delle condizioni ambientali, la pressione differenziale elettronica è 10 volte più affidabile e ha tempi di risposta 10 volte più rapidi rispetto ai sistemi capillari tradizionali.

Impianto di Cassel Works, Lucite International ©LuciteInternational

I vantaggi

  • Maggiore affidabilità

  • Semplicità di installazione grazie alla progettazione modulare

  • Nessuna necessità di nuova messa in servizio o ritaratura

  • Convenienza economica

  • Migliore rapidità di risposta

Tony Kydonakis, Lucite International

Ho scelto la pressione differenziale elettronica per la precisione di misura e l'affidabilità, oltre ai vantaggi di un'installazione e una manutenzione semplici.

Tony Kydonakis, I/E Asset Engineer
Lucite International

La sfida

Il separatore mantiene il bisfenolo A (BPA) sotto vuoto e a una temperatura elevata per separare i composti organici volatili e riutilizzarli, migliorando la resa e l'efficienza dell'impianto. È importante che il BPA non entri nei processi a valle poiché la sua viscosità e l'elevato contenuto di acido solforico comporterebbero rischi di corrosione.

Il precedente sistema di monitoraggio del livello all'interno del recipiente, che consisteva in un allarme di alto livello e blocco, impediva il troppo pieno ma non generava avvisi in caso di problemi. La soluzione più ovvia consisteva nell'installazione di un dispositivo in pressione differenziale, con l'utilizzo dei sensori alle estremità alta e bassa del recipiente invece che dei vetri di ispezione esistenti, per monitorare il livello più da vicino. In merito a tale soluzione, che prevedeva l'uso di capillari riempiti con olio, restavano comunque preoccupazioni relative alla precisione e alla rapidità di risposta.

L'installazione di un dispositivo tradizionale sarebbe stata difficoltosa perché avrebbe richiesto l'alimentazione dei capillari attraverso il pavimento dell'impianto per montare i trasmettitori alle estremità alta e bassa del contenitore, utilizzando punti di presa esistenti. Questo avrebbe comportato considerazioni relative alla manutenzione in caso di guasto del separatore perché il processo sarebbe stato interrotto durante le operazioni di riparazione, causando una sensibile riduzione dell'efficienza.

La soluzione

A differenza degli altri sistemi di pressione differenziale elettronica, Deltabar FMD72 comprende un solo trasmettitore con due moduli sensore. Ciascun sensore può essere utilizzato come sensore di pressione alta o bassa. Per evitare la corrosione dovuta all'acidità del BPA nel recipiente, il dispositivo è dotato di separatori in tantalio. Lucite ha inoltre optato per uno splitter HART che divide il segnale HART in due segnali e li abilita a misurare la pressione del vapore all'estremità alta del recipiente come parametro aggiuntivo.